In manette due 50enni teramani per il fallito colpo al bar di Piano della Lenta

TERAMO – Sono ritenuti gli autori di alcuni furti notturni ai danni di esercizi pubblici della provincia di Teramo i due 50enni teramani (L.D.U. e S.D.M.) arrestati nella mattinata di oggi dagli agenti della squadra mobile di Teramo, diretti dal vicequestore aggiunto Roberta Cicchetti. In attesa delle conferme dagli accertamenti in corso, ai due sono state notificate le ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip el tribunale di Teramo, per il tentativo di furto al bar "Gran Caffè Lillà" a Piano della Lenta, a Teramo, nella notte di Capodanno. In quell’occasione i due, dopo aver forzato con gli arnesi da scasso la porta di ingresso posteriore del negozio, erano stati costretti a desistere a causa dell’attivazione dell’allarme sonoro e fumogeno.

Leave a Comment