Un cancello sul portone per vendere droga al riparo da irruzioni

Non è servito l’accorgimento al giovane di Martinsicuro che vendeva stupefacenti i casa: arrestato dai carabinieri con eroina e cocaina

MARTINSICURO – Aveva trasformato il suo appartamento all’ultimo piano di un condominio di Martinsicuro in un vero e proprio bunker inaccessibile agli estranei, in modo da poter gestire tranquillamente il traffico di stupefacenti che i carabinieri del Nucleo. operativo e radiomobile della Compagnia di Alba Adriatica e della stazione di Martinsicuro hanno poi scoperto e interrotto.

Il giovane aveva infatti installato sul portone d’ingresso un pesante cancello con grate di ferro. Il motivo è stato presto scoperto: dentro, i tossicodipendenti acquistavano cocaina ed eroina e questo traffico doveva essere gestito senza il rischio del verificarsi di blitz delle forze dell’ordine, I militari hanno dapprima identificato tutti gli acquirenti che quotidianamente frequentavano l’abitazione, sequestrando lo stupefacente venduto, popi hanno fatto irruzione, eludendo la barriera di ferro e ammanettando il giovane.

Nell’appartamento sono stati trovati 70 grammi di eroina e 10 di cocaina, per un valore sul mercato di circa 10mila euro, oltre a materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi.

Leave a Comment