Affonda peschereccio al largo di San Benedetto del Tronto

SAN BENEDETTO Il peschereccio affondato al largo della costa di San Benedetto è il Rita Evelyn della marineria sambendettese. I soccorsi hanno recuperato in mare l'armatore, Nicola Guidi. Si cercano altri tre componenti dell'equipaggio, due italiani del posto e uno straniero. Secondo le prime ricostruzioni, i quattro a bordo si sarebbero buttati in mare dopo un'esplosione a bordo del pescereccio, quando questo si trovava a circa 21 miglia dalla costa. Il relitto, 20 metri di lunghezza e 17 tonnellate di stazza, è stata individuata su un fondale di circa 80 metri. Nella zona, dove il mare non è mosso e il tempo è buono, stanno convergendo altri pescherecci, una ventina, motovedette della Capitaneria di porto e dei carabinieri, due pattugliatori e un aereo della Guardia costiera decollato da Pescara e il nucleo dei sommozzatori dei vigili del fuoco. L'armatore, che è sotto shock, è in buone condizioni fisiche ma non è stato in grado di riferire ai soccorritori se gli altri membri dell'equipaggio abbiano indossato il giubbotto di salvataggio.

Leave a Comment