In manette aspirante Diabolik

PINETO Ha provato a fare come Diabolik e come l'uomo in nero ha utilizzato una impalcatura per entrare da una finestra al terzo piano di un albergo per rubare all'interno della direzione. A differenza di Diabolik, però, non ha avuto un passo felpato e il rumore provocato dai suoi movimenti ha richiamato l'attenzione del personale dell'hotel che ha avvertito i carabinieri. Il 24enne di Pineto, aspirante Diabolik, ha provato la fuga ma non è riuscito a sfuggire alla presa dei carabinieri della stazione di Pineto diretti dal maresciallo Carminantonio di Donato che lo hanno ammanettato: non è riuscito a rubare nulla, adesso si ritrova rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato con l'accusa di tentativo di furto aggravato.

Leave a Comment