Elezioni: De Dominicis si ritira

PESCARA – Il Presidente della Provincia di Pescara Giuseppe De Dominicis ha revocato le dimissioni del 29 luglio scorso, presentate in vista delle elezioni regionali. "La revoca delle mie dimissioni – afferma – costituisce un atto di responsabilità nei confronti di quanti in questi 10 anni hanno creduto in me. Responsabilità che sento anche nei confronti dei consiglieri e assessori che avevano sostenuto l’ipotesi della mia candidatura alla Regione". "Con lo stesso spirito accolgo l’invito a revocare le dimissioni per continuare in questi pochi mesi che ci separano dalla fine del mandato a lavorare in Provincia fino all’ultimo giorno, per completare il grande lavoro che in questi anni, insieme alla coalizione di centro sinistra, abbiamo svolto. Rimane il rammarico di una battaglia di legalità sulla legge elettorale antisindaci, al momento persa, che il Consiglio Regionale non ha voluto cancellare nonostante gli impegni presi". Le dimissioni erano state presentate in applicazione della legge 51 del 2004. Una decisione sofferta, come spiegò allora De Dominicis, determinata anche dal sostegno unanime dei consiglieri e degli assessori provinciali del Partito Democratico, che avevano appoggiato con convinzione la proposta della sua candidatura alla Regione.  "Una decisione – afferma oggi – dettata anche dalla volontà di condurre una battaglia per la modifica della legge 51, unica in Italia, che di fatto stabilisce l’ineleggibilità dei sindaci e dei presidenti di provincia, lasciando allo sbando le rispettive amministrazioni".

Leave a Comment