Giulianova: "Il mercato coperto va restituito ai produttori locali"

TERAMO – L’associazione politica “Il Cittadino Governante” di Giulianova dopo la chiusura per inagibilità del mercato coperto prende posizione sull’argomento ritenendo che l’amministrazione comunale debba restituire al più presto ai produttori agricoli locali il mercato coperto. “La prospettiva e’ che finisca per sempre, nella nostra citta’, il mercato dei prodotti agricoli definiti a Km zero – si legge nella nota dell’associazione – mentre ovunque, , si rispondere alla crescente domanda di alimenti freschi e di qualita’, a Giulianova  si impone il contrario”. L’associazione, tornando a ribadire di essere dalla parte dei lavoratori e dei consumatori che abitualmente frequentano il mercato di Piazza Dalla Chiesa, sottopone alcune richieste al sindaco Francesco Mastromauro come quella di disporre una piu’ confortevole sistemazione provvisoria per gli operatori del mercato dei prodotti agricoli locali: “a sud dell’edificio, in un ambito piu’ riparato, e non a nord, all’ombra ed esposti al freddo”. Il Cittadino Governante chiede ancora di riaprire I servizi igienci all’interno dell’area e di disporre l’ordinaria manutenzione del piano terra del mercato coperto. “Auspichiamo che il sindaco accolga le nostre proposte – conclude la nota – è doveroso per rispetto dei lavoratori”.

Leave a Comment