Le piogge trascinano a valle i rifiuti della vecchia discarica di Roseto

TERAMO – Le acque in piena causate dal nubifragio che si abbattuto sulla provincia teramana hanno eroso un tratto della sponda destra del fiume Tordino, in zona contrada Filetto, tra Giulianova e Roseto, distruggendo il sistema di sicurezza che separava il corso d’acqua dalla vecchia discarica di Coste Lanciano di Roseto e, quindi, trascinando a valle una consistente quantità di rifiuti.Il fronte eroso della discarica è di circa 300-400 metri. È quanto ha rilevato la Polizia provinciale nel corso dei controlli effettuati ieri pomeriggio nelle zone più colpite dall’alluvione. La pattuglia ha inoltre allertato le autorità competenti, cioè i due Comuni interessati, Roseto e Giulianova, la Capitaneria di porto, la Regione, l’Arta e la Prefettura, per gli interventi del caso. La zona era stata oggetto di un’altra erosione a giugno del 2009 e, proprio in seguito a questo incidente, l’amministrazione comunale di Roseto aveva realizzato il sistema di sicurezza.

Leave a Comment