Parto in acqua all'ospedale di Sant'Omero

TERAMO – “Sono soddisfatto del rilancio che sta avendo l’ospedale”. Così Alberto Pompizi, sindaco di Sant’Omero, traccia un bilancio dei primi mesi di attività dei nuovi sette primari. “Il Val Vibrata – aggiunga Pompizi – è diventato un ospedale clinicizzato, con ottimi risultati anche in termini di pazienti che ci scelgono per curarsi. Per me questo è un momento di grande gioia, anche perché stiamo riuscendo ad invertire il trend negativo della mobilità passiva verso le Marche: la Chirurgia sta diventando un punto di riferimento anche per le regioni limitrofe, al momento si svolgono circa 25 interventi a settimana”. Il reparto di Ginecologia, in particolare, sta vivendo un momento particolarmente favorevole: sono circa 60 i parti che si registrano ogni mese, anche grazie alla nuova tecnica del parto indolore. “Un servizio di eccellenza – spiega Pompizi – che sta contribuendo alla crescita dell’umanizzazione del nostro nosocomio, dove, siamo certi, il numero dei parti in uno crescerà notevolmente.  Va evidenziato che, in provincia di Teramo e non solo, non ci sono altre strutture sanitarie pubbliche che consentano alle donne di scegliere di partorire senza dolore: il servizio offerto dall’ospedale di Sant’Omero”. Pompizi inoltre annuncia che sono in costruzione due nuove sale operatorie con le vasche per il parto in acqua.  Il tema del parto indolore verrà trattato domani, nel corso di un convegno dal titolo “Partorirai senza dolore”, che si terrà alle 9 presso l’Hotel Lago verde di Sant’Omero. All’incontro parteciperà anche Pompizi, i lavori verranno aperti dal Direttore generale della Asl Giustino Varrassi. Seguiranno gli interventi dei vari relatori, fra i quali il Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria Camillo Antelli, il Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo Desirée Del Giovine, il medico Antonio Sciarra , che parlerà del parto indolore dalla prospettiva del nascituro. Tra i relatori i medici: Anna Marcozzi, Felice Patacchiola, Paolo Florà, Maria Grazie Frigo, Pierluigi Orsini, Stefano Minora, Danilo Celleno, Pietro Dursi, Franco Marinalgeli, Vittorio Catarinella, Giovanna Gotta, Gabriella Palmeri. Negli interventi si affronteranno la tematiche che abbracciano sia gli aspetti legali che quelli strettamente medici.

Leave a Comment