Tortoreto, sostituito il dirigente infedele. Il sindaco: "Non mi dimetto"

TERAMO – Il sindaco di Tortoreto Generoso Monti, per evitare la paralisi dell’ufficio ragioneria, ha nominato un nuovo dirigente a partire dal 1 marzo. Si tratta di Marina Marcheggiani, ragioniere capo della Provincia di Teramo che ricoprirà l’incarico part time. “Ringrazio per la disponibilità la dottoressa Marcheggiani ed anche il presidente della provincia di Teramo, Valter Catarra per aver accolto la nostra istanza”, ha detto il sindaco che ha ritenuto di dover procedere alla sostituzione di Pasqualino Saccuti, l’ex responsabile dell’ufficio economato del Comune di Tortoreto indagato per il tentativo di acquistare una macchina di grossa cilindratra con il denaro comunale. Il sindaco intanto, ha respinto la richiesta di dimissioni da parte dell’opposizione sulla vicenda e così puntualizza in una nota:“Ho agito nella legalità e non vedo perché dovrei dimettermi. Sono stato attento osservatore di regole, condotta, ruolo e della riservatezza necessaria laddove mi era stata richiesta. Credo di aver ridato dignità e diritti ai cittadini, come verrà dimostrato attraverso l’opera di risanamento che si sta portando avanti in questo ente dal 2009. Il dirigente della ragioneria aveva riscosso la fiducia mia e di tutti, anche di quelli prima di me, visto che sono molti anni che ricopre l’incarico dirigenziale. Per il sindaco, i dipendenti onesti e lavoratori, fino a che non si dimostri il contrario, godono tutti della mia stima. La minoranza dimentica che il reato penale è personale ed ognuno risponde delle proprie azioni. Quello che posso garantire è che il Comune in questa vicenda è parte lesa e verrà tutelato in sede penale e civile”.

Leave a Comment