Nascondevano la droga in una buca vicino casa

MOSCIANO – I carabinieri della stazione di Mosciano Sant’Angelo, in collaborazione con quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Giulianova, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione a fini di spaccio, due zingari del posto, uno dei quali minorenni. Alfredo Di Rocco, 27 anni, era in compagnia di un altro zingaro diciassettenne, ed è stato fermato dai militari che nel corso della perquisizione personale hanno trovato 48 grammi di eroina, un bilancino di precisione e oltre 350 euro in contanti. Lo stupefacente e il materiale utilizzato per la suddivisione in doci erano nascoti in una buca scavata nei pressi di un’abitazione, allo scopo di evitare il ritrovamento in caso di controlli. Di Rocco è stato rinchiuso nel carcere di Castrogno, mentre l’altro zingaro minorenne è stato trasferito nel centro di prima accoglienza dei minori dell’Aquila.

Leave a Comment