Palpeggiò una donna a Carnevale, il giudice impone l'obbligo di firma

TERAMO – Obbligo di firma due volte al giorno e revoca dei domiciliari. E’ quanto ha deciso il giudice di Teramo nei confronti del 38enne di Sant’Egidio alla Vibrata che la sera di martedi’, durante il Carnevale Santegidiese, palpeggio’ una 25enne davanti a testimoni. L’uomo venne arrestato con l’accusa di violenza sessuale e posto ai domiciliari. I carabinieri stanno approfondendo le indagini delegate dal pm sulla vicenda. La vittime delle molestie ha presentato denuncia e si e’ fatta refertare anche dai medici dell’ospedale di Giulianova

Leave a Comment