Arca, 60mila presenze in tre anni. Brucchi: «Ecco i numeri della Cultura»

TERAMO – Dall’inaugurazione dei locali avvenuta tre anni fa fino ad oggi l’Arca ha registrato oltre 20mila presenze ogni anno e 15 mostre, tutte a ingresso gratuito. E’ il bilancio tracciato dal sindaco Maurizio Brucchi nel corso della presentazione alla stampa della mostra “Prima del film” in programma all’Arca dal 5 aprile al 22 giugno, che per la prima volta in Italia prova a delineare un percorso grafico nella storia del nostro cinema attraverso 100 disegni originali di Federico Fellini, Ettore Scola e Paolo Virzi in mostra all’Arca e un documentario di Mario Sesti e Marco Chiarini. Il sindaco ha colto l’occasione per ribadire il suo impegno portato avanti nella cultura durante il suo mandato: «Ci accusano di averla trascurata, eppure abbiamo creato nuovi spazi, nuovi contenitori e appuntamenti di rilevanza tutti a titolo gratuito. In ultimo vorrei sottolineare l’impegno congiunto che insieme alla Regione ha portato al traguardo di una somma utile alla riqualificazione del Castello della Monica su impulso del capogruppo Venturoni che ha stanziato 2milioni di euro». Secondo il primo cittadino i tempi non saranno lunghi: «Abbiamo valutato che il rifacimento del complesso monumentale riguarderà gli impianti, la pavimentazione, i giardini e l’ingresso dove c’era la vecchia casa del custode. Abbiamo il progetto esecutivo e se riusciremo a dare corso al progetto con risorse nostre riuciremo anche a risparmiare somme da reimpiegare per il restyling».

Leave a Comment