Biglietti degli autobus "a prezzi stracciati" per salvare la stagione estiva

TERAMO – Biglietti “a prezzi stracciati” per far viaggiare i turisti con gli autobus delle tre aziende regionali del trasporto pubblico. E’ questa la ricetta “scacciacrisi” lanciata dall’associazione dei balneatori che chiede alla giunta D’Alfonso un piano straordinario per salvare la stagione estiva in vista soprattutto del Ferragosto. «Pensiamo a un’azione di promozione che coinvolga le nostre principali aziende di trasporto pubblico Arpa, Sangritana, Gtm, ma anche gli operatori turistici» spiega il segretario della Fab-Cna Abruzzo, Cristiano Tomei. «Le prime – continua Tomei – con il sostegno finanziario della Regione dovrebbero proporre ai turisti un biglietto a prezzo “simbolico”, anche solo di un euro, per muoversi liberamente su tutto il territorio regionale, tra mare ed entroterra, ma anche lungo la costa, alla ricerca di parchi e riserve naturali, borghi storici e artistici». I vantaggi dell’operazione, secondo il rappresentante di categoria, ricadrebbero anche sui comparti del commercio e dell’artigianato, oltre che sulle infrastrutture di trasporto della regione. Tomei replica anche alle possibili obiezioni sull’impegno delle aziende di trasporto pubblico ed evidenzia come esista già un servizio stagionale dell’Arpa per i bagnanti e che, con il calo di pendolari e studenti, «una promozione aggiuntiva davvero non guasterebbe e sarebbe produttiva anche per le aziende di trasporto. Quanto agli operatori turistici, potrebbero sostenere con i propri ospiti il progetto, offrendo loro un’adeguata informazione». Condizione indispensabile per il successo dell’iniziativa, infine, una «efficace campagna di promozione, che coinvolga oltre ai mezzi di informazione anche le associazioni che rappresentano il mondo del turismo abruzzese».

Leave a Comment