Ai Prati di Tivo ripetuto il rito della Madonnina

PIETRACAMELA – Alle pendici del Gran Sasso anche questa mattina in cui il cielo era solcato dalle nubi i "pretaroli" hanno voluto rendere omaggio alla  "Madonnina del Gran Sasso". Si è infatti ripetuto l’ormai tradizionale pellegrinaggio a piedi che tutti gli anni vede protagonisti i locali residenti, ma anche tanti turisti.
Appuntamento al piazzale dei prati di Tivo a 1500 metri di quota alle 8.30 e da qui il nutrito gruppo di fedeli, sfidando il tempo, è partito a piedi per giungere all’Arapietra, a 1800 metri, ripercorrendo il sentiero che fu tracciato la prima domenica di agosto del 1935, il giorno in cui fu portata in quota la statua della Madonna.
La celebrazione eucaristica e stata officiata dal vescovo di Teramo, monsignor Michele Seccia, dal parroco di Pietracamela, don Filippo Lanci, e da un altro presbitero. La cerimonia religiosa dove conclusa con la benedizione solenne impartita ai fedeli nello stupendo scenario del Gran Sasso teramano.

Leave a Comment