Colletta Alimentare, l'Abruzzo raccoglie 3 tonnellate di prodotti in più del 2013

TERAMO – La provincia di Teramo ha donato 55 tonnellate di prodotti alla Colletta alimentare. E’ un numero che condivide con la provincia di Chieti (anch’essa con 55 tonnellate), ponendosi alle spalle di Pescara con 67 e davanti all’Aquila che ne ha raccolte 30. Il risultato complessivo di 207 tonnellate donate in Abruzzo – raccolte da 4mila volontari nei circa 280 punti di vendita in tutta la regione – supera i 204 dello scorso, facendoregistrare dunque un aumento nell’indice di solidarietà degli abruzzesi dell’1,5 per cento. Tutti i prodotti alimentari raccolti nei prossimi giorni verranno distribuiti ai circa 38mila poveri dell’Abruzzo assistiti dal Banco Alimentare attraverso 199 enti convenzionati. «Le parole di papa Francesco – dice Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo – che ha invitato ognuno a prendere a cuore l’emergenza alimentare, sono state accolte da tutti nel corso della Colletta. E l’incremento di cibo donato, in un periodo di crisi come quello attuale, parla di questo. Con gioia esprimiamo e testimoniamo la bellezza di quello che è accaduto nella giornata di ieri. Grazie di cuore a tutte le persone che hanno donato, all’esercito di volontari, a tutti i media abruzzesi e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla riuscita di questa giornata, sempre più una festa di tutto il popolo».

Leave a Comment