"Appeso a un filo" è il nuovo film sull'epopea del bandito Marco Sciarra

TERAMO -“Appeso a un filo” è il film cortometraggio sul brigantaggio abruzzese , promosso dalla Pro loco di Padula di Cortino per rievocare l’epopea del bandito Marco Sciarra. L’iniziativa è stata presentata al Consorzio Bim dal presedente della Pro loco di Padula e regista del corto Claudio D’Innocenzo, dal consigliere comunale di Cortino Caudio D’Innocenzo, dal referente Comitati due Sicilie Abruzzo Luigi Spina e dal protagonista del cortometraggio Mauro Vanni. Il film girato tra Ortona e Padula, si compone di 7 scene , nelle quali il bandito delle montagna teramana viene presentato come il brigante gentiluomo dalla parte degli umili e degli oppressi. Nel 2006 all’epopea del bandito Marco Sciarra è stato dedicato lo “Sciarra d’Oro”, il Premio nazionale di fumettistica, saggistica e drammaturgia storica. “Contiamo di completare il film entro dicembre – spiega il presidente della Pro loco di Padula Claudio D’Innocenzo – per poi candidarlo ai vari concorsi di categoria banditi a livello nazionale 2016. Questo progetto nasce dalla forte volontà di riprendere l’iniziativa la “Notte dei Briganti”, nata nel 2000 e organizzata con successo per otto edizioni in collaborazione con l’amico Armando Centore, per riportare alla luce storie e leggende del brigantaggio nel cuore dei Monti della Laga”.

Leave a Comment