Colto da malore muore alla guida dell’auto che finisce fuoristrada

L’incidente questa mattina alle 7 lungo la statale 80 Teramo-L’Aquila a Tintorale: la vittima aveva 86 anni

CROGNALETO – E’ stato molto probabilmente un malore fulminante quello che ha ucciso Roberto Mongia, l’automobilista di 86 anni che era alla guida dell’auto finita fuoristrada questa mattina lungo la statale 80 Teramo-L’Aquila, nei pressi della frazione di Tintorale, frazione di Crognaleto.

Sarebbe questa infatti l’ipotesi più attendibile che emerge dai rilievi effettuati dai carabinieri della stazione di Fano Adriano, giunti sul posto assieme al personale sanitario del 118. L’autovettura, una Fiat Punto, mentre percorreva la strada in direzione Teramo, è finita contro il muro di protezione della carreggiata, sulla corsia opposta al senso di marcia, all’uscita da una curva. I soccorsi sono stati inutili: l’anziano automobilista è infatti deceduto sul colpo.

I vigili del fuoco hanno dovuto utilizzare la cesoia e il divaricatore idraulici per liberare il corpo dell’uomo rimasto incastrato nell’abitacolo dell’auto.

Leave a Comment