Il Teramo vince il primo scontro salvezza: 1-0 alla Lucchese

Sblocca subito (al 6′) Codromaz, poi partita di tanto sacrificio. Guidi passa al 3-4-3 e fa un passo avanti in classifica

TERAMO – Il Teramo torna alla vittoria dopo la poco concreta trasferta di Imola e lo fa cogliendo tre punti pesanti in quello che poteva essere considerato un vero spareggio-salvezza. E’ Codromaz a mettere al tappeto la Lucchese con un preciso diagonale dalla distanza dopo appena 6′.

Guidi per l’occasione si affida a un 3-4-3, preferendo Fiorani a Viero al fianco di Arrigoni, con avanti il trio D’Andrea-Cisco-Rossi, sulla fasce Bouah ed Hadziosmanovic, Codromazc centrale difensivo davanti a Perucchini.

La partita è stata equilibrata, molto veloce tra due squadre che avevano chiaramente intenzione di sbloccare una situazione per certi versi analoga (la Lucchese veniva da 8 pareggi, l’ultimo mercoledì a Cesena). con i biancorossi alla ricerca disperata di una vittoria. Difesa con i denti e cercata anche oltre il gol iniziale di Codromaz, con una bella conclusione di Hadziosmanovic nel primo tempo. Nessuna azione di rilievo sui taccuini del primo, ma sicuramente due richieste di penalty da parte biancorossa per un mani in area di rigore toscana che l’arbitro lascia correre ed una spinta su Bouah.

Nella ripresa i biancorossi devono stringere i denti e Guudi da un pò di respiro ad alcune pedine, utilizzando gli slot a sua disposizione: entrano nell’ordine Mordini e Bernardotto per Rosso e Cisco (quest’ultimo autore di una giocata di ottima fattura al 55′ che ha chiamato col destro a una difficile parata in angolo il portiere avversario), poi Forgione per Bouah.

La Lucchese prende coraggio e tra il 74′ e il 77′ sfiora il pari con una clamorosa palla-gol sbagliata da Visconti e poi anche da Ubaldi. Ma la partita è incanalata verso la vittoria biancorossa e a nulla incide sul finale la seconda ammonizione che porta Codromaz, l’uomo-partita, anzitempo negli spogliatoi.

TERAMO (3-4-3): 32 Perucchini, 15 Codromaz, 5 Soprano, 18 Pinto; 13 Bouah (72′ 29 Forgione), 6 Arrigoni (K), 28 Fiorani (82′ 16 Rossetti), 2 Hadziosmanovic (82′ 11 Lombardo); 20 Rosso (60′ 14 Mordini), 17 D’Andrea, 26 Cisco (60′ 9 Bernardotto).
A disp.: 22 Agostino, 3 Ndrecka, 7 Malotti, 8 Viero, 23 De Grazia, 25 Papaserio, 33 Montaperto.
All.: Guidi.

LUCCHESE (4-3-1-2): 1 Coletta, 21 Corsinelli, 5 Bachini (Vk), 6 Nannini, 3 Visconti; 26 Brandi (78′ 9 Babbi), 15 Collodel, 16 Frigerio (82′ 8 Picchi); 30 Belloni; 10 Semprini, 18 Nanni (46′ 19 Ubaldi).
A disp.: 22 Cucchietti, 4 Tumbarello, 7 Gibilterra, 14 Quirini, 23 Zanchetta, 25 Ruggiero, 58 Minala.
All.: Pagliuca.

Arbitro: sig. Andrea Zanotti di Rimini.
Assistenti: sigg. Monaco di Termoli e Palla di Catania.
Quarto ufficiale: sig. Liotta di Castellammare di Stabia.

Marcatori: 6′ Codromaz.
Ammoniti: Pinto (T), Codromaz (T), Di Fiore (T), Brandi (L), Perucchini (T), Nannini (L).
Espulsi: Codromaz (T).
Recupero: 2’pt, 5’st.
Spettatori: 1.050 (11 da Lucca).

Leave a Comment