VIDEO/ Nella serata di Salvini, la contestazione arriva sul… trenino

Giulianova: l’area blindata dinanzi al Nova Vita Beach è stata ‘bucata’ dall’inaspettata performance degli antagonisti del ‘Campetto occupato’: slogan e invettive contro il leader leghista dalla storica attrazione estiva

GIULIANOVA – C’era molta attesa per l’avvio della campagna elettorale della Lega in Abruzzo con la visita di Matteo Salvini e la sua tappa a Giulianova, cittadina che ha il sindaco leghista, Jwan Costantini. La prevista serata al Novavita Beach, sul lungomare monumentale, tra attivisti, residenti e turisti era un pò temuta dalle forze dell’ordine, non foss’altro per lo striscione che nei giorni era stato esposto proprio nei pressi dello chalet, con epiteti e slogan contro il leader del Carroccio.

Riunioni e sopralluoghi, bonifiche e presidi, sono serviti ad evitare presenze di malintenzionati, contestazioni clamorose ma non a prevedere una forma di contestazione sicuramente originale ed efficace, la cui testimonianza video sta diventando virale sui social: l’attacco’ politico a Salvini è arrivato infatti dal… trenino estivo che tanti teramani e turisti, almeno una volta nella vita, hanno affollato per girare sul lungomare d’estate, attrazione storica per Giulianova.

Molti lo hanno già ribattezzato il ‘trenino dell’amore’: su iniziativa dei giovani protagonisti della ‘contrapposizione politica alla giunta che governa la città e in particolare il sindaco Costantini, quelli del ‘Campetto occupato’, il passaggio del trenino davanti alla folla radunata attorno al leader leghista è stato l’attrazione nell’attrazione della serata. Ovviamente gli slogan sono stati dedicati in particolare a Salvini e Costantini. Una iniziativa che, fatta eccezione per le frasi ingiuriose nei confronti dei due politici, è stata sicuramente una invenzione goliardica ad effetto.

Leave a Comment