Quaresimale all’inaugurazione del Training center per l’edilizia

Nella struttura aquilana si formano le maestranze sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro

TERAMO – L’assessore regionale con delega alla Formazione, Pietro Quaresimale, questa mattina all’Aquila, ha partecipato alla presentazione del ‘Training Center’ per la formazione dei lavori con funi, allestito nel Campus dell’Edilizia in località San Vittorino. Si tratta di un autentico fiore all’occhiello della scuola di formazione e sicurezza per le maestranze dell’edilizia che assume un ruolo di attrazione del territorio, richiamando allievi da tutto il Centro Italia come unica realtà del genere per la formazione di operatori in quota.

La collaborazione tra Aziende ed Organismi di formazione che operano per la sicurezza del settore edile e per gli altri settori del lavoro non può che vedermi concorde – ha esordito Quaresimale – dal momento che questo modo virtuoso di operare non solo fa in modo che la formazione dei lavoratori sia rispettosa delle normative vigenti ma che sia anche di qualità, attenta alle innovazioni tecnologiche ed in grado di massimizzare la protezione e la sicurezza sul lavoro. Fattori – ha proseguito – che consentono di migliorare la competitività aziendale. La formazione dei lavoratori è uno degli aspetti più delicati ma anche più importanti per un’azienda ed è anche e soprattutto un obiettivo delle Istituzioni per prevenire gli infortuni sul lavoro e combattere le cosiddette ‘morti bianche’ ed incrementare le opportunità lavorative, in particolare per i giovani”.

Il Training Center ospiterà tutti i corsi di formazione riguardanti i lavori in quota e gli ambienti confinati, ma anche corsi di specializzazione per gli interventi sugli edifici storici ed iconici. Si tratta di una innovativa palestra che permetterà ad istruttori qualificati di formare gli operai.

La Regione, in tema di formazione – ha affermato l’assessore Quaresimale – è fortemente impegnata con il programma Gol, lo strumento principale dell’azione di riforma nell’ambito delle politiche attive del lavoro. Inoltre, – ha aggiunto – in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, di recente, è stato istituito il Comitato regionale di coordinamento. Si tratta – ha spiegato – di un tavolo di confronto per dare attuazione alle Linee guida nazionali in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro finalizzate ad avviare un’azione di monitoraggio dei livelli di sicurezza e ad implementare tutte le misure possibili, nell’ambito delle diverse competenze in tema di tutela della salute dei luoghi di lavoro”.

Leave a Comment