Svaligiata cassaforte in un villino a Nepezzano. Ancora raid a Villa Mosca, fallito: residente mette in fuga ladro

Città sotto attacco dei malviventi. Nella frazione teramana colpita l’abitazione di un noto veterinario mentre non c’era nessuno. La gente ha paura

TERAMO – L’ondata di furti continua, proprio nel giorno in cui i comitati di cittadini incontrano i vertici della prefettura per chiedere maggiori controlli del territorio a Villa Mosca e il comune studia l’implementazione dei sistemi di video sorveglianza. Nel pomeriggio i ladri hanno forzato l’ingresso di una villetta a Nepezzano, in via Anna Magnani, e hanno svaligiato la cassaforte.

L’abitazione, di proprietà di un noto veterinario, era al momento vuota per l’assenza dei proprietari. Secondo le prime ricostruzioni, i ladri avrebbero agito direttamente sul forziere, aprendolo e portando via il contenuto. Il bottino dovrebbe essere ingente, anche se al momento non quantificato. Le indagini cercheranno di individuare gli autori, sicuramente molto organizzati per un colpo del genere, mentre nella zona si è diffuso il panico tra gli abitanti.

Come per i residenti di Villa Mosca, che in serata hanno rivissuto momenti drammatici: si registra infatti un altro tentativo di furto, stavolta in via de Berardinis, sempre nel ‘triangolo della paura’ tra via Coppa Zuccari e via Croce, nella zona di Villa Mosca Bassa. Stavolta c’è stato un ‘contato’ tra un residente e uno sconosciuto, probabilmente straniero, che alla richiesta di spiegazioni su cosa stesse facendo nei pressi del recinto di un’abitazione, ha replicato sfidando il cittadino ma allontanandosi in tutta fretta.

Sono in corso accertamentiI ladri non sono riusciti ad entrare. Sul posto ci sono pattuglie di carabinieri e della Polizia di Stato.

IN AGGIORNAMENTO

Leave a Comment