FOTO / Roseto premia le sue donne, orgoglio nel lavoro, sociale, sport e cultura

Il premio ‘Città di Roseto 2022’ consegnato per le quattro sezioni: alla memoria di Liliana Novelli, Loriana Valentini, Giulia Piovani e Francesca Martinelli

ROSETO – Si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Donna ‘Città di Roseto 2022’. Il premio, istituito nel 2012 e rivisitato dalla nuova Commissione Pari opportunità, ha lo scopo di riconoscere e valorizzare il ruolo delle donne nella società, nella cultura, nel mondo del lavoro, nella politica, nel sociale.

La cerimonia, coordinata dalla Cpo e dalla Presidente Silvia Mattioli, è stata aperta dai saluti istituzionali del Sindaco Mario Nugnes ai quali ha fatto seguito l’intervento della Presidente del Consiglio Comunale Gabriella Recchiuti che si è incentrata sulla filosofia che anima il ‘Premio Donna’: la sua finalità è premiare una donna, figlia nobile della città di Roseto, che si è distinta in uno degli ambiti del Premio e che può essere di stimolo e di esempio a tutta la comunità.

Successivamente c’è stato l’intervento dell’artista che ha realizzato il premio, Pierpaolo Barnabei, in arte ‘Frutti’. Quest’anno, infatti, è stato deciso di omaggiare le premiate con delle splendide serigrafie realizzate appositamente per l’evento e caratterizzate dai simboli che contraddistinguono ogni sezione del premio stesso.

Quattro le sezioni del Premio Donna: Per ‘Impresa e lavoro’ è andato alla memoria di Liliana Novelli, titolare di un’attività artigianale tutta al femminile da 40 anni a Roseto, venuta a mancare improvvisamente quest’anno per una malattia: hanno ritirato il premio le figlie Alessandra e Carla Sorgentone.

Per la sezione Cultura a Loriana Valentina, pittrice nata a Morro d’Oro, che vive con la famiglia nella frazione di San Giovanni: vanta numerose mostre, premi e apprezzamento della critica.

Nella sezione Sport, il Premio è stato attribuito a Giulia Piovani, cresciuta nell’Associazione Rosetana Nuoto, che ha vinto quest’anno il titolo di campionessa dl mondo della specialità ‘100 metri con trasporto manichino con pinne’, con un tempo che l’ha fatta entrare tra i 10 migliori tempi ‘alla time’ nella storia del salvamento italiano. Il premio è stato ritirato dalla madre, perchè Giulia è impegnata con la Nazionale Italiana di nuoto.

Nella sezione Cultura Sociale, Premio a Francesca Martinelli, cantante e presentatrice, donna impegnata nel mondo del volontariato con il ‘vicinato di una volta’ e nella diffusione della cultura della legalità con il Premio Nazionale Borsellino. Rosetana di adozione, è considerata un punto di riferimento per le iniziative di solidarietà.

Leave a Comment