Diritti umani, tra inclusione e comunicazione: un convegno a UniTe

L’iniziativa rientra nell’Anno europeo dei giovani. Si parlerà anche di migranti, tutela della privacy nel digitale e ruolo delle piattaforme online

TERAMO – ‘I diritti umani nell’era di internet tra diritto internazionale e diritto dell’Unione Europea‘ è il titolo di un convegno che domani, martedì 13 dicembre, si terrà all’Università di Teramo in occasione dell’Anno Europeo dei Giovani. L’iniziativa rientra nel progetto ‘L’Anno europeo dei giovani. Un futuro più verde, più digitale e più inclusivo’, realizzato dalla Rete italiana dei Centri di Documentazione Europea (CDE) con il supporto della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Il convegno, che si terrà nell’Aula 15 del Polo didattico ‘S. Spaventadalle 11 alle 13.30, inizierà con i saluti di Massimo Pronio, responsabile della comunicazione della Rappresentanza in Italia della Commissione europea; Pietro Gargiulo, delegato del Rettore per il monitoraggio della ricerca; Fausta Gallo, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Teramo; Emanuela Pistoia, ordinario di Diritto dell’Unione europea dell’Università di Teramo; Filippo Lucci, presidente del Consorzio Punto Europa-Europe Direct Abruzzo; Carla Colombati, responsabile del CDE dell’Università di Teramo.

Ai lavori, moderati da Alessandro Nato, dell’Ateneo teramano, interverranno Alessandro Stiano, dell’Università di Napoli Federico II che parlerà della ‘Tutela del diritto alla privacy nell’era digitale: la prospettiva della Corte europea dei diritti dell’Uomo‘; Mirko Forti, dell’Università della Tuscia, con una relazione dal titolo ‘Migranti nell’era digitale: vulnerabilità e salvaguardie giuridiche‘; Francesca Di Matteo, dell’Università di Teramo, che affronterà il tema della ‘Tutela della riservatezza dei dati biometrici nel diritto internazionale e dell’Unione europea: il (parziale) divieto del legislatore italiano all’utilizzo della facial recognition technology‘; Luca Golisano, dell’Università LUISS, che si soffermerà sul ‘Nuovo dibattito pubblico gestito dalle grandi piattaforme online e i margini per una regolazione pubblica‘. Concluderà i lavori l’intervento di Pierfrancesco Rossi, dell’Università di Teramo. Il convegno è aperto a tutti e si potrà seguire al link https://meet.google.com/mwt-kjbi-dbd

Leave a Comment