Per i bambini vigilia di Natale al Castello tra storia e giochi

Comune e Cooperativa socioculturale hanno organizzato una visita animata anche per le famiglie, con una ‘caccia al dettaglio’ e un premio speciale per tutti. Ingresso gratuito dalle 15 alle 18

TERAMO – Il Polo Museale Città di Teramo, in collaborazione con la Cooperativa Socioculturale, ha organizzato per la Vigilia di Natale l’iniziativa ‘Una stella al Castello’, una visita animata per bambini e famiglie al Castello Della Monica: un’occasione per divertirsi insieme nel segno della cultura e augurare buone feste a tutti i partecipanti.

Durante la visita grandi e piccini avranno la possibilità di approfondire la conoscenza dell’artista Gennaro della Monica attraverso le parole della poetessa teramana Giannina Milli e dopo aver completato una ‘caccia al dettaglio’ fra le mura del Castello, tutti i partecipanti riceveranno un dono speciale.

L’ingresso è gratuito previa prenotazione e le attività si svolgeranno dalle 15 alle 18.

“Si tratta di un’iniziativa che mira a far conoscere sempre più il Castello Della Monica, rivolta soprattutto ai più piccoli – sottolinea l’assessore alla Cultura, Andrea Core – ai quali attraverso il divertimento vogliamo far scoprire anche due importanti figure di artisti teramani, quali Gennaro della Monica e Giannina Milli. Voglio ringraziare la cooperativa che gestisce i servizi museali per il lavoro che svolge quotidianamente e che, in sinergia con i nostri uffici, ci permette di offrire un servizio sempre più di qualità”.

Per tutte le informazioni e per le prenotazioni è possibile contattare il responsabile della Cooperativa socioculturale Davide Norcini al numero 338-3901759.

“Si tratta di un’iniziativa che mira a far conoscere sempre più il Castello Della Monica, rivolta soprattutto ai più piccoli – sottolinea l’Assessore con delega alla Cultura Andrea Core – ai quali attraverso il divertimento vogliamo far scoprire anche due importanti figure di artisti teramani, quali Gennaro della Monica e Giannina Milli. Voglio ringraziare la cooperativa che gestisce i servizi museali per il lavoro che svolge quotidianamente e che, in sinergia con i nostri uffici, ci permette di offrire un servizio sempre più di qualità”.

Leave a Comment