Teramo, un doppio Myrtaj stende la Cavese (2-1)

TERAMO Con una doppietta di Mirtay il Teramo liquida (21), soffrendo, la Cavese e mette in cassa tre punti preziosissimi. Il Giulianova con l'esordiente Zucchini in panchina si batte bene a Salerno ma è punito nel finale (12). I biancorossi sono scesi in campo con una formazione molto diversa dalla solita, per le assenze forzate di Favasuli, Niscemi, Gargiulo, Schettino e Russo, alle quali si è aggiunta, dopo pochi minuti di gioco anche quella di Migliaccio. Il forte centrale, in forse fino a qualche minuto prima del match ma sceso ugualmente in campo, si è dovuto arrendere e uscire lasciando il posto a Filippi. Quest'ultimo si è infortunato ed è stato a sua volta sostituito da D'Alessandro. Il Teramo ha trovato il vantaggio con l'albanese Myrtaj (con una leggera deviazione di un difensore) al quarto d'ora ma ha potuto gioire poco perchè ha subito il pareggio dopo pochi minuti. Nella ripresa, un fallo nettissimo sui Amodeo è stato punito con il penalty, trasformato ancora da Myrtaj, al quinto centro stagionale, il terzo su rigore. Da quel momento il Teramo ha sofferto la pressione dela Cavese degli ex Mancinelli, Arno e Tatomir, che ha spinto molto sul piano del possesso di palla e del dominio territoriale, ma senza impensierire più di tanto Paoloni.  

Leave a Comment