I chioschi di Giulianova che non ci sono

TERAMO E' un'interrogazione sui chioschi che dovevano essere installati (cosa che non sarebbe avvenuta) quella che il capogruppo di Forza Italia al comune di Giulianova, Flaviano Montebello, rivolgerà nel prossimo Question time all'amministrazione comunale. 'Nei giorni scorsi visitando il cimitero sono stato costretto a notare che nel piazzale antistante l'ingesso secondario' scrive Montebello in una nota, 'da parte di alcuni ambulanti, venivano venduti fiori con bancarelle improvvisate in mezzo alle numerose autovetture parcheggiate. Ancora una volta la nostra bella Città di Giulianova ha offerto un immagine negativa a tante persone, anche provenienti da altri Comuni ed in visita al nostro Cimitero, dovuta alla scarsa organizzazione e con problemi di sicurezza per coloro che dovevano comprare i fiori tra le autovetture in movimento alla ricerca di parcheggio'. Il capogruppo di FI spiega che il Piano Comunale Chioschi aveva previsto l'installazione di due chioschi nel piazzale cimiteriale sopraindicato. 'Che fine ha fatto il Piano Chioschi a distanza di un anno e mezzo dal relativo bando pubblico che risale al lontano maggio 2006?' interroga Montebello. E ancora:' quali sono i motivi che hanno impedito l'installazione di una decina di chioschi in zone importanti della Città per il turismo e per il commercio come il Lungomare, il Parco Franchi, il Santuario dello Splendore  ed il Cimitero ? Non è sfuggita a questa Giunta Municipale un'altra buona occasione per creare qualche occasione di lavoro ad una ventina di giovani disoccupati ?'

Leave a Comment