Capodanno: il Sindaco Chiodi annulla il tradizionale concerto

TERAMO  'Il bilancio pesantissimo registrato a seguito della violenta alluvione sono parole del sindaco di Teramo Gianni Chiodi richiede uno sforzo unanime, perchè attraverso il contributo anche minimo di ognuno potremo riuscire ad alleviare la sofferenza delle tante famiglie rimaste coinvolte nel disastro'. Il capoluogo non poteva restare immobile di fronte all'evento grave dello scorso ottobre e il sindaco (con lui ovviamente il comune di Teramo) annulla il tradizionale concerto di Capodanno e destina i fondi previsti sul conto corrente dedicato 'pro alluvionati' (presso Banca Tercas, filiale 090, Teramo sede n° 0052851; ABI 06060 CAB 15300). Gesto simbolico, lo definisce una nota, per stimolare la partecipazione dei teramani alla gara di solidarietà che si sta attivando. Nei giorni scorsi infatti la Provincia di Teramo ha organizzato e lanciato l'iniziativa e che Teramo città raccolga subito non può che piacere ai cittadini della costa ma anche a quelli della città capoluogo. Chiodi loda 'quanti si sono già mossi, sia nella fase di emergenza che successivamente, per portare soccorso alle famiglie'. Rivolge il pensiero di riconoscenza e stima 'per l'esempio alto e nobile a quanti si sono adoperati per contenere gli ingenti danni, ai molti volontari della Protezione civile e cittadini comuni impegnati fino allo strenuo delle forze e con grande generosità a fianco dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell'Ordine'. E' certo, il sindaco Chiodi, che 'i teramani, anche in questa triste occasione, esprimeranno la forza antica dei sentimenti che connotano la nostra gente, riscoprendo valori e pulsioni antiche dei quali non possiamo che andare, pur nel dolore, orgogliosi'.

Leave a Comment