A Roma per sfatare il tabù!

TERAMO – Trasferta ricca di insidie per il Siviglia Wear Teramo che domani sera farà visita alla Virtus Roma nel lussuoso impianto del Pala Lottomatica. In terra capitolina, i biancorossi di coach Bianchi dovranno riscattare il ko interno rimediato sabato scorso contro l’Upim Bologna ma soprattutto avranno il compito di sfatare un pericoloso tabù presente nelle partite contro i laziali. In nove incontri disputati fino ad oggi tra le due squadre, infatti, la compagine del presidente Antonetti è stata battuta in ben sette occasioni, riuscendo invece ad imporsi solo due volte (tre anni fa al Pala Tiziano e lo scorso mese di ottobre al Pala Scapriano). Le due squadre arriveranno alla sfida di domani con una ben diversa situazione di classifica che vede la Lottomatica al secondo posto con ventiquattro punti ed il Siviglia che staziona nelle zone centrali della graduatoria con sedici punti conquistati fino ad oggi (appena quattro nelle partite esterne). Il tecnico teramano Bianchi riconosce la forza dell’avversario ma cerca di spronare al meglio il proprio gruppo: “Andiamo a giocare contro una delle favorite per la vittoria finale, una squadra ricca di talento e di fisicità, sia negli esterni che nei giocatori interni. Noi andiamo con l’obiettivo i giocare una buona partita, sapendo che il pronostico pende dalla parte di Roma, ma tutto questo non ci deve far affrontare il match con un atteggiamento remissivo. Dobbiamo lottare per quaranta minuti, sfruttando i nostri punti di forza, per mettere in difficoltà un team che ha organizzazione e talento in ogni zona del campo”. Il Siviglia arriverà a Roma con qualche problema fisico di troppo, alla luce degli infortuni di Brown e Carra, comunque ormai ristabilitisi, e soprattutto considerando le precarie condizioni fisiche di Tucker. Sulla sponda giallorossa, invece, mancherà certamente la forte guardia islandese Jon Stefansson, oltre a Erik Daniels, fuori per motivi disciplinari, mentre si proverà a recuperare fino all’ultimo minuto l’ala danese Christian Drejer. Esordio casalingo per il nuovo acquisto Rodrigo de La Fuente, ex Barcellona e Treviso. Nella vicina Roma, Lulli (ex della gara) e soci saranno seguiti da oltre 100 sostenitori. Palla a due fissata per le ore 18.15 con direzione di gara affidata ai signori Facchini, Materdomini e Pozzana.

 

Leave a Comment