Rinvenute ossa durante i lavori di Palazzo Savini

TERAMO – Nel corso dei lavori di ristrutturazione che stanno interessando Palazzo Savini, sono stati trovati “frammenti antropologici”, resti di alcune ossa umane, risalenti alla fine dell’800. L’archeologo della sovrintendenza ai beni culturali, Glauco Angeletti, ha precisato che si tratta di resti lasciati dagli scavi effettuati precedentemente da Savini, e lo proverebbe il fatto che i ritrovamenti non hanno né sepoltura, né corredo. Il luogo del ritrovamento è ai margini di Piazza Sant’Anna.

Leave a Comment