L’Izs "Caporale" recupera 244 animali

TERAMO – Non ci sono soltanto cani e gatti tra gli animali ritrovati e recuperati tra le macerie del sisma aquilano dalle squadre di Azione Veterinaria della Protezione civile: sono stati soccorsi anche 6 tra tartarughe e pesci. L’attività dei veterinari dell’Istituto “G. Caporale” di Teramo, di quelli dei servizi veterinari della Asl dell’Aquila e dei volontari delle associazioni animaliste continua incessantemente, nell’obiettivo di recuperare ed assistere i tantissimi animali sorpresi dal sisma, siano essi randagi o che nella tragedia abbiano smarrito i proprietari. Per queste squadre il ritrovamento e il soccorso di tanti cani e gatti è di grande
soddisfazione, pari al favorire il ricongiungimento con i proprietari o, quando purtroppo
questo non è stato possibile per le cause della tragedia, l’adozione di questi piccoli animali
da compagnia. I numeri sono importanti: dal giorno del sisma sono stati recuperati 244 tra cani e gatti e di questi ne sono stati riconsegnati ai proprietari 22. Con l’attività di promozione
dell’adozione 65 piccoli animali sono stati accolti da nuovi proprietari, mentre 12 sono in
attesa e 124 sono stati affidati. Ogni giorno i veterinari e gli educatori cinofili coordinati dall’IZS A&M hanno distribuito 4 quintali di mangimi per sfamare i quattro zampe, hanno offerto soccorso a 60 cani e gatti di proprietà, sono entrati nelle abitazioni pericolanti assieme ai Vigili del Fuoco, per recuperare 21 gatti e 8 cani, hanno gestito una decina di animali aggressivi perché spaventati, per un totale di 230 interventi dei quali 196 con esito positivo.
Se l’azione dei veterinari è coronata da successo ed è possibile restituire anche agli animali
una sistemazione dignitosa e l’affetto di un’assistenza costante, è possibile anche per il
contributo che viene dall’Help Desk (numero verde 800 08 22 80 da fissi e cellulari Tim,
oppure 0861 315 500 da tutti gli altri cellulari; Fax 0861 332 310; e-mail:
terremotovet@izs.it), istituito dall’IZS A&M per raccogliere segnalazioni o informazioni di
natura veterinaria. Ad esso si possono rivolgere, sia coloro che si trovano nell’area del
sisma sia gli aquilani che sono ospitati nelle zone costiere della regione e che hanno
portato con loro gli animali da compagnia: anche a questi è riservata l’assistenza gratuita
di Azione Veterinaria. Fino a oggi all’Help Desk sono arrivate 397 segnalazioni, molte delle quali relative ad animali vaganti, feriti o smarriti.

Leave a Comment