Riforma della PA: "Quale ruolo per le istituzioni scolastiche?"

TERAMO – La riforma della Pubblica Amministrazione e il ruolo delle istituzioni scolastiche nel territorio saranno al centro di un convegno dal titolo “Istruzione e territorio. Governance e sviluppo locale” organizzato dal 4 al 6 giugno, dal Master per Dirigenti scolastici dell’Università di Teramo e dalla Società Geografica Italiana. Nel corso delle tre giornate, informa una nota, saranno approfonditi i temi della recente riforma della Pubblica Amministrazione, con particolare attenzione alla revisione delle competenze e della struttura degli uffici centrali e periferici, che ha riconosciuto alle istituzioni scolastiche poteri di autogoverno, di autonomia didattica e di natura finanziaria. Il convegno aprirà domani nella facoltà di Scienze Politiche dell’ateneo teramano, i lavori si sposteranno poi venerdì a Giulianova, nel Centro Congressi dell’Hotel Europa. “La riforma costituzionale del 2001 – ha spiegato Bernardo Cardinale, coordinatore del Master in Dirigenti scolastici – ha abilitato le regioni a legiferare in via concorrente in materia di istruzione. Si delinea così un nuovo sistema nel quale istruzione e territorio devono convergere per consentire alla scuola di aderire pienamente alla dimensione locale e di coglierne il contesto culturale, sociale ed economico, per essere in grado di assolvere alla sua funzione educativa e formativa”. Alle tre giornate parteciperanno docenti di numerosi atenei italiani, esperti dell’Istat, rappresentanti delle amministrazioni locali e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca.

Leave a Comment