Campionato di pesca d’altura: si piazzano bene le formazioni teramane

Si è conclusa brillantemente la prima giornata di gara del Campionato Mondiale di Pesca D’altura a largo del porto di Giulianova, anche se non c’è stata nessuna cattura dal momento che i 10 gli esemplari pescati sono stati subito rilasciati, dal momento che nessuno di questi arrivava per peso al limite di 50-60 Kg stabilito dalla Federazione Italiana di Pesca Sportiva. TERAMO – Gli equipaggi, informa una nota, sono partiti alle 7,00 dal porto di Giulianova per raggiungere le 50 miglia a largo ed iniziare la caccia. Dodici sono stati 10 gli esemplari pescati e subito rilasciati, perchè, nessuno di questi, arrivava per peso al limite di 50-60 Kg stabilito dalla Federazione Italiana di Pesca Sportiva. Nessuna cattura quindi. La classifica delle formazioni schierate in gara è stata stilata in base alle difficoltà riscontrate dall’equipaggio nella cattura del tonno, che variano, secondo i criteri di gara stabiliti dalla Fipsas, come ad esempio la misurazione delle lenze usate. La prima gara ha visto piazzarsi rispettivamente al primo e al terzo posto le due squadre teramane, ovvero la A.S.D Nautservice e la Big Fisherman Team. Questa mattina gli equipaggi torneranno a contendersi il primato mondiale di Pesca D’altura con la sceonda gara che ha avuto inizio alle 7. Grande successo intanto stanno riscuotendo le manifestazioni serali allestite all’interno del villaggio mondiale. Ieri sera è stata la volta del concerto del cantante pescarese Giò Di Tonno, con il suo Santafè Live Tour 2009, che ha contato sulla banchina di riva del porto di Giulianova la presenza di almeno 15 mila spettatori. Durante la serata, oltre ai numerosi stand enogastronomici, i visitatori hanno potuto gustare le vongole offerte dal Consorzio Cogevo e le alici della Lega Navale. Questa sera è la volta della sfilata di moda, a cura della Cna di Teramo, intitolata "La Moda…in Testa 2009", rassegna Modacapelli, make up e spettacolo organizzata alle 21, sempre al porto, in collaborazione con Cna Federmoda.

Leave a Comment