Da oggi i poliziotti in bici. Poi toccherà ai vigili

TERAMO – “Crediamo molto in questa linea e abbiamo degli ottimi riscontri che piace ai cittadini: se siamo noi, e adesso anche la polizia di Stato, esempio per la città, beh credo che tra un pò questa città sarà popolata di molte più biciclette". Il sindaco Maurizio Brucchi è apparso molto soddisfatto questa mattina alla cerimonia di consegna di due city-bike ai poliziotti di quartiere della questura di Teramo. La sempre maggiore diffusione della cultura delle due ruote in città è un risultato di programma. Grazie all’iniziativa di uno sponsor privato (l’imprenditore edile Domenico Calandrini) è stato possibile dotare adesso, dopo il sindaco e gli assessori, anche gli agenti di quartiere di una fiammante bicicletta con cui muoversi rapidamente per le strade del centro storico. Lo ha sottolineato anche il questore Amalia Di Ruocco: “E’ importante partire oggi, nel giorno del nostro patrono, san Michele Arcangelo. E’ un segnale: questi poliziotti in bici sono sempre più ‘polizia vicino alla gente’ ma anche rispettosi dell’ambiente che ci circonda". E il sindaco Brucchi ha annunciato che anche i vigili urbani, a breve, andranno in bicicletta e che sono in arrivo una ventina di biciclette normali e altre ancora a pedalata assistita, assieme alle rastrelliere: è l’avvio concreto del progetto di bike-sharing comunale.

Leave a Comment