Teramo Nostra presenta un volume sugli antichi mestieri d’Abruzzo

TERAMO – Un vero e proprio tuffo nel passato si propone di fare l’ultima fatica letteraria di Luciano Ricci dal titolo “La memoria nelle mani – Saperi e antichi mestieri d’Abruzzo”, un libro edito da Mursia e proposto all’attenzione del pubblico dall’associazione Teramo Nostra. L’appuntamento per la presentazione è per mercoledì alle 18 nella sala convegni dell’Hotel Abruzzi di  Teramo. L’autore è nato e vive ad Isola del Gran Sasso, comune di cui è stato anche sindaco. Giornalista e scrittore, ha collaborato con l’istituto di Lingua e Letteratura italiana è stato membro della Consulta della Cultura della Regione Abruzzo. La presentazione del libro sarà curata ed introdotta da Teramo Nostra e dal suo Presidente Piero Chiarini.
Leggere la storia attraverso i segni e le memorie lasciate dalla cultura materiale è l’obiettivo di questo saggio che riscopre mestieri artigiani ormai scomparsi insieme ad un mondo di competenze ed abilità. Attraverso il racconto di questi mestieri, come l’aniciaro, il venditore di “pianete”, il bottaro o l’impagliatore di sedie, si dipanano pagine di storia della società italiana del centro e del sud d’Italia, in un affascinante viaggio nel tempo, tra nostalgia e ricerca storica.

Leave a Comment