La solidarietà bipartisan al sindaco. Pd e Pdl condannano l’aggressione

TERAMO – Sull’aggressione al sindaco Maurizio Brucchi da parte di due ultrà è intervenuto con una nota il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale, Giovanni Cavallari, per esprimere la propria solidarietà al primo cittadino: «Il Pd ritiene che il rispetto verso le Istituzioni, il Sindaco in primis, non debba e non possa mai venire meno, perché è solo così che si aiuta la democrazia a crescere e a migliorare la propria qualità. Offendere il Sindaco vuol dire offendere tutta la Città e questo non è tollerabile». La condanna all’aggressione arriva però anche dalle fila del Pdl che parla di "offese ben al di là della dialettica politica". "Un’aggressione – si legge nella nota del senatore – Paolo Tancredi – che rimanda inequivocabilmente a quelle frange più violente e meno civili che gravitano attorno al Comitato popolare sorto a suo tempo attorno alla questione del referendum sulle sorti del vecchio stadio Comunale. Amarezza e delusione, dunque, per quanto avvenuto, che vanno a sommarsi alla dovuta preoccupazione per il succedersi di questi atti di profonda, inqualificabile inciviltà nei confronti del primo cittadino insieme all’appello alle forze dell’ordine perchè, anche alla luce degli ultimi fatti, venga alzato ulteriormente il livello di guardia e quanto attenti allo stile di vita democratico non si consenta torni a ripetersi".

Leave a Comment