Erbacce e intrusi nel Castello della Monica

TERAMO – Preoccupazione esprimono in una nota i Per Davvero per il Castello della Monica. Secondo l’associazione lo storico monumento sarebbe da tempo lasciato all’incuria da parte dell’amministrazione e oltre a rilevare la presenza di erbacce, il comunicato denuncia tracce di violazione degli spazi interni all’edificio. “Dal lato di viale Cavour una porta ad ogiva che in un primo tempo mostrava un’anta scardinata –dichiarano i Per Davvero – nei primi giorni di aprile è abbondantemente spalancata. Così pure è aperto un portoncino degli scantinati sotto il livello stradale”. Per l’associazione vale la pena ricordare che il Castello della Monica è stato restaurato e messo in sicurezza nel 2009 con l’impegno di risorse pubbliche e che il restauro interno deve essere ancora portato a termine per un riutilizzo da parte del Comune. “Il paradosso è che prima che i lavori fossero ancora ultimati è già iniziato il degrado. La politica ha i suoi inderogabili ritmi, – dichiarano i Per Davvero – un assessore alla Cultura cui rivolgersi non c’è e l’interim per il sindaco è con tutta evidenza assai gravoso”.

Leave a Comment