In corsa con le auto d’epoca

L’AQUILA – Da oggi sino al 4 settembre si svolgerà in Abruzzo la “Coppa Gran Sasso 2011 – Gara di regolarità per auto storiche”, organizzata dall’ACI, Automobile Club dell’Aquila, dall’Associazione Ruote d’Epoca Aquilane e dall’IPA. Anche l’edizione di quest’anno toccherà i territori delle quattro province abruzzesi per circa 500 chilometri ed un percorso che rispetterà, quanto più fedelmente possibile, quello storico che fu tracciato fin dalle prime edizioni alla fine degli anni venti del secolo scorso; le soste sono previste, per dare la possibilità alle "vecchie signore" di essere ammirate come meritano, nelle quattro città capoluogo. L’inaugurazione sarà in Piazza Duomo all’Aquila, nel cuore del centro storico. Il 2 settembre alle 15.30 e alle 21.30 le prime prove di abilità sempre per le vie del centro cittadino. Sabato 3 settembre, alle 8.30, partenza per Teramo ma il percorso si articolerà attraverso i borghi più belli dell’Abruzzo interno fermandosi per una breve sosta a Campo Imperatore dove si svolgerà una prova speciale. Da Teramo la gara si sposterà a Pescara per raggiungere alla fine della giornata Ortona. Infine, domenica 4 settembre, si attraverserà la città di Chieti per proseguire verso Scafa, Piano d’Orta, Popoli (prova speciale) e rientrare all’Aquila attraverso il mitico Circuito di Collemaggio. Premiazione e festa finale nel pomeriggio sempre all’Aquila, in Piazza Duomo. "E’ l’appuntamento motoristico più importante per la cittàdell’Aquila. L’intento storico e rievocativo della Coppa Gran Sasso è evidente – ha dichiarato Gildo De Rubeis Presidente Associazione Ruote d’Epoca Aquilane – la prima edizione si svolse nel 1929 ed aveva più o meno lo stesso tracciato dell’edizione a cui stiamo per dare il via, è una gara che ha visto tra i partecipanti piloti che sono diventati leggende come Tazio Nuvolari". Nel 1932 tra i partecipanti c’era anche Gabriele D’Annunzio che si piazzò diciassettesimo al termine delle prove. A dare il via a quella edizione c’erano nomi che hanno fatto la storia della nostra regione e della nostra città: il Podestà Adelchi Serena e il Presidente dell’A.C. Conte Giovanni Centi Colella.

Leave a Comment