"Un Consiglio comunale straordinario sull'ospedale di Giulianova"

TERAMO – “Un Consiglio comunale straordinario aperto anche a sindacati e cittadini per fare chiarezza sulle sorti dell’ospedale di Giulianova”. A chiederlo è il consigliere comunale e presidente del Comitato per la salvezza dell’ospedale di Giulianova Roberto Ciccocelli che lancia un appello al sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro, auspicando anche la presenza del Governatore Gianni Chiodi. Ciccocelli si dice preoccupato per il futuro della struttura ospedaliera che “pur essendo un riferimento per un popoloso bacino della provincia, continua a subire colpi davanti l’indifferenza di tutti. Se la Asl di Teramo, ed immaginiamo anche il Governo regionale propone un impegno costante e decisivo per gli altri due ospedali, ossia Sant’ Omero ed Atri, per Giulianova rimane, quale autentico lumicino, la speranza di ottenere una nuova struttura. Ma quando, ci chiediamo?”. Per Ciccocelli infine “non è possibile ridurre le aspettative del comparto sanitario e le esigenze dell’utenza provinciale ad un mero conteggio economico”. Sull’argomento, però, il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale, Lanfranco Venturoni, ha dato delle rassicurazioni, affermando pubblicamente nel corso di una recente conferenza stampa che “i fondi necessari alla costruzione dell’ospedale nuovo di Giulianova ci sono e che l’ok alla nuova struttura arriverà non appena la Regione presenterà il progetto al Ministero della Salute”. Secondo il progetto approderà sui tavoli romani entro la fine dell’anno. Venturoni ha anche quantificato la somma necessaria per il presidio giuliese: circa 70 milioni di euro e non ha escluso il ricorso allo strumento del project financing.

Leave a Comment