Tumore al seno, per prevenirlo un ambulatorio itinerante nei Comuni teramani

TERAMO – Dal 1° aprile riparte a Teramo lo screening della mammella e per festeggiare lo sforzo diretto a potenziare la prevenzione, la Asl parte con una iniziativa: quella del camper rosa. Si tratta di una sorta di ambulatorio mobile attrezzato dove un’equipe medica sarà a disposizione delle pazienti per effettuare visite ed ecografie gratuite di controllo al seno. L’iniziativa ha un filo diretto con l’amburatorio di Senologia dell’ospedale Mazzini, diretto da Maurizio Brucchi il quale, svestiti i panni da sindaco, ha voluto rilanciare l’iniziativa di prevenzione dopo una simile sperimentata in precedenza con l’Airc. Adesso l’iniziativa ha come partner la Commissione Pri opportunità guidata da Desiree Del Giovine, però c’è una novità in più. Il camper messo a disposizione dalla Asl raggiungerà le donne direttamente nei Comuni di residenza grazie a un calendario che si sviluppa a partire da marzo a novembre. Queste le tappe: Giulianova (8 marzo), Tortoreto Lido (14 aprile), Martinsicuro (28 aprile), Colonnella (12 maggio), Sant’Egidio (26 maggio), Campli (16 giugno), Montorio al Vomano (30 giugno), Isola del Gran Sasso (15 settembre), Roseto (29 settembre), Silvi marina (13 ottobre), Penna Sant’Andrea (27 otobre),Pineto (10 novembre). "La prevenzione è la cura migliore – ha sottolineato il manager della Asl, Giustino Varrassi – a partire dalle attività del camper e da questa operazione di grande civiltà, l’azienda sanitaria metterà in campo tutte quelle attività di diagnosi delle neoplasi per arrivare a fornire le cure precocemente e limitare la mortalità". Si tratta di un primo step a cui, come annunciato dal direttore sanitario Camillo Antelli, seguiranno altri. Il camper verrà infatti messo a disposizione anche per altre attività di screening come quello del cervicocarcinoma dell’utero.

Leave a Comment