Arresto convalidato, il noto ex calciatore resta ai domiciliari

ASCOLI PICENO – Il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ascoli Piceno ha convalidato l’arresto di Antonio (detto Tony) Iannetti, il noto ex calciatore teramano di 46 anni che giovedì scorso era stato arrestato per minaccia aggravata e porto illegale di arma, dopo aver minacciato un automobilista con una pistola. Il giudice ha anche disposto la custodia cautelare agli arresti domiciliari nella sua abitazione teramana, in attesa del processo per direttissima. Iannetti era stato bloccato dagli agenti della Polizia stradale al casello dell’A14 di San Benedetto, dopo la segnalazione della sua auto, una Porsche Cayenne con targa doganale, da parte del conducente di un furgone che lo stesso aveva poco prima minacciato con una pistola, perchè reo di non aver lasciato strada sulla corsia di sorpasso al potente Suv. Nel corso della perquisizione della Porsche, gli agenti avevano rinvenuto la pistola, una Beretta calibro 7,65 che, oltre ad essere detenuta illegalmente, ovvero senza porto d’armi, ha anche la matricola abrasa e dunque è clandestina.

Leave a Comment