Il Teramo contro il Rimini non avrà… Speranza

TERAMO – (jacopodifrancesco) Scampato pericolo. Anche se non ci saranno i tifosi riminesi, la società sbloccando la fidejussione, circa 600mila euro, pagherà le mensilità arretrate ai suoi tesserati, convincendoli quindi a scendere in campo domani (ore 17:30 al Bonolis). Vivarini si concentra invece solo sul campo, e parla di una squadra molto in salute: «Hanno vinto a Prato e pareggiato con la Carrarese. Giocano con un 4-3-3 che può diventare un 4-2-3-1, quindi dovremo essere bravi nel pressing per impedirgli di servire i loro attaccanti, giocatori di qualità». Attenzione soprattutto a Polidori, dato che mancherà Speranza: «Non credo che potrà recuperare, per Cenciarelli valuterò domani. La buona notizia è Petrella, che finalmente si è allenato col gruppo». Dovrebbero partire ancora titolari Cecchini e Moreo. Guardandosi indietro, il mister di Ari ha qualche rimpianto: «Da gennaio in poi abbiamo fatto quadrato, nelle ultime 11 ne abbiamo persa una. Con tutte le problematiche che abbiamo avuto – ha continuato Vivarini – salvarci con qualche turno d’anticipo non sarebbe male, ma è chiaro che dispiace per i tanti punti lasciati per strada. Sto valutando se mettere dentro qualche ragazzo delle Giovanili che stanno facendo campionati di prima fascia, ma l’importante sarà vedere sempre una squadra attenta e motivata».

Leave a Comment