San Nicolò: è ai domiciliari ma coltiva piante di marijuana e nasconde tre moto rubate

TERAMO – I carabinieri della stazione di San Nicolò hanno arrestato un 36enne teramano che nonostante fosse ristretto ai domiciliari, aveva attrezzato nella sua abitazione una piccola serra in cui coltivava piante di marijuana. Nel corso di una perquisizione svolta d’iniziativa, i militari ne hanno rinvenute 5 e assieme alle piante anche 50 grammi della stessa sostsnza stupefacente, parte dei quali già suddivisi in dosi, con due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. C.C., queste le iniziali dell’uomo, è stato trovato anche in possesso di tre moto enduro rubate nei giorni scorsi a Teramo: nei suoi confronti è scattata la misura degli arresti domiciliai, in attesa del rito direttissimo in cui verrà processato per ricettazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Leave a Comment