Roseto, guardia turistica alla Casa Rosa

Allestita a poca distanza dall’Usca

ROSETO – La Giunta comunale di Roseto ha deliberato di concedere alla Asl, in comodato d’uso gratuito, alcuni locali della Casa Rosa alla Asl, per organizzarci il servizio di guardia medica turistica.

Come reso noto dal coordinatore del distretto sanitario, Giandomenico Pinto, a differenza del passato il servizio subirà una rimodulazione logistica in considerazione della sopravvenuta emergenza Covid 19.

Sino all’anno scorso infatti il servizio di guardia medica era allestito a Palazzo del Mare ma quest’anno, oltre a espletare le funzioni proprie di assistenza sanitaria ai turisti, la guardia medica avrà anche il delicato compito di intercettare eventualmente quei turisti con sintomatologia sospetta per il Covid 19, per isolarli insieme ai contatti stretti, monitorarli e indirizzarli all’ambulatorio Covid o all’Usca (Unità speciale di continuità assistenziale) per le cure necessarie.

Da qui la decisione di allestire la Guardia medica a Casa Rosa nelle adiacenze del palazzetto dello Sport, dove è già attiva l’Usca di Roseto, in modo da dare continuità assistenziale a casi sospetti, e allestire in quella sede un pre-triage con accessi contingentati.

Il servizio di Guardia medica sarà attivo dal 1° luglio fino al 31 agosto tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19

Leave a Comment