Mancano gli stalli, i commercianti del mercato chiudono via Sant’Antonio

Un disguido non ha permesso di riservare i posti per le bancarelle del mercato contadino

TERAMO – Capita, in un sabato di mercato, che il Comune dimentichi di piazzare i divieti di sosta dove serve spazio per la sistemazione delle bancarelle degli ambulanti o che i residenti non rispettino i cartelli e allora i piccoli commercianti del mercato contadino hanno pensato bene di piazzarsi da soli, in pratica chiudendo… via Sant’Antonio.

La via infatti è per metà occupata dalle bancarelle dell’abbigliamento e in piazza Verdi c’è il mercato alimentare. I commercianti in sovrannumero, quelli dei prodotti della campagna, sono quelli per il momento ‘sfrattati’ dalla struttura di piazza Verdi che i Nas hanno chiuso e che si trova in fase di ristrutturazione. Il rientro dei commercianti è previsto non prima di due o tre mesi.

Ascolta i commercianti nel servizio andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment