Il sindaco ai dipendenti TeAm: “Serve un cambio di passo”

Il sindaco a Carapollo per gli auguri dei 25esimo anniversario: “Nessun taglio al personale con il piano di ristrutturazione”

TERAMO – Il compleanno della Teramo Ambiente non è stato soltanto l’occasione per fare gli auguri ai dipendenti storici e in generale a tutte le maestranze ma anche per dare una parola di tranquillità per il futuro ai dipendenti: con la trasformazione in house della società la Teramo Ambiente, ha detto Gianguido D’Alberto, rilancia il suo ruolo grazie anche alla regolarizzazione dei contratti.

Secondo il primo cittadino la gestione in house della municipalizzata dell’energia e dell’ambiente, sulla base di. un nuovo piano industriale, apporterà soltanto benefici alla gestione dei rifiuti e della pulizia della città. Ha inteso anche tranquillizzare il personale sul proprio futuro: “Siete stati la storia della Teramo Ambiente e avete tutto il diritto di recuperare stimoli e motivazioni, perchè senza di voi la TeAm non potrà avere un futuro”. Ma c’è bisogno di un cambio di passo, dei dipendenti e dei cittadini, ha detto D’Alberto.

Quanto ai presunti tagli nel personale, il primo cittadino ha assicurato che il piano di ristrutturazione prevede sì una riduzione dei costi fissi ma che non implicherà riduzionI di personale. Il sindaco era accompagnato dall’assessore all’Ambiente, Martina Maranella, da quello alle Manutenzioni, Valdo Di Bonaventura, e dal consigliere comunale referente Emiliano Carginari.

Guarda l’intervento del sindaco a Carapollo

Guarda l’intervista al sindaco andata in onda al Tg di R115

Leave a Comment