UniTe è tornata in aula. Mastrocola: “Adesso dobbiamo vaccinare gli studenti”

L’ateneo teramano all’avanguardia nei sistemi di prevenzione e sicurezza. Prime lezioni a Bioscienze, poi Comunicazione e le altre facoltà

TERAMO – All’Università di Teramo, con l’inizio del semestre, sono riprese le lezioni in presenza. “Ieri abbiamo concluso la campagna vaccinale con le dosi somministrate al 90% della comunità, escluso i colleghi con più di 65 anni e alcune patologie – ha detto il Rettore Dino Mastrocola – ma conto entro metà marzo di includere anche loro: adesso cerchiamo di far vaccinare i ragazzi, perché questo deve essere lo step successivo. Le lezioni possono andare avanti e in sicurezza solo se i ragazzi, nell’arco di pochi mesi, si potranno vaccinare“.

Oggi Mastrocola come consuetudine, ha incontrato gli studenti: “Sto trasmettendo la mia emozione e cogliendo la loro emozione, incrociando lo sguardo dei ragazzi che non vedevano l’ora di tornare a lezione – ha aggiunto -“.

Il riavvio delle lezioni è partito da Bioscienze, “dove l’esigenza dei laboratori, di stare in aula, è più sentita – ha detto Mastrocola -, e poi toccherà a Scienze della Comunicazione, a Scienze Politiche e a Giurisprudenza. Sempre con la speranza di non dover chiudere di nuovo perché sarebbe una grande batosta. Noi ce l’abbiamo messa tutta, a livello di protocolli e sicurezza pensiamo di essere all’avaguardia“.

Guarda l’intervista al Rettore Mastrocola andata in onda nel Tg di R115

Leave a Comment