Centro storico: ecco le aree pedonali, cambiano le regole per i corrieri, stop al caos-sosta in piazza

Corso San Giorgio off-limits per l’intera giornata, in via Capuani pilomat dalle 15 e alle 3. Per i furgoni 20 minuti per carico e scarico

TERAMO – Saranno due le aree urbane a diventare definitivamente pedonali. In realtà il corso San Giorgio sarà vietato ai mezzi e riservato soltanto ai pedoni per l’intera giornata (cioè con orario 0/24) mentre per via Capuani questa limitazione sarà vigente tra le 15 e le 3 del mattino, attraverso il ricorso al pilomat.

Il Comune ha previsto anche la regolamentazione più rigida delle piazze: sarà vietata anche la fermata in piazza Martiri o in piazza Orsini, per dare ordine e fermare il parcheggio selvaggio dei furgoni e dei mezzi da lavoro.

Per i corrieri ci saranno 22 stalli in più in centro sull’asse Corso de Michetti-Corso Cerulli-Corso San Giorgio: gli stalli di carico e scarico merci avranno un orario dalle 6 alle 18 e solo per i feriali, con sosta di 20 minuti ed esposizione disco orario, mentre per il restante orario siano considerati normali stalli di sosta. Ci sarà l’obbligo, per i corrieri, di uscita dalla ZTL dopo mezz’ora dall’orario di ingresso registrato ai varchi.

Altri 8 posti in più saranno previsti per i diversamente abili, che saranno individuabili con segnalazione appropriata: “L’obiettivo – dice l’assessore comunale alla mobilità Maurizio Verna – è quello della maggiore qualità urbana e la protezione al diritto allo spazio pubblico di cui tutti i cittadini hanno bisogno“.

Ma cambieranno anche le regole per accedere in Ztl prima di adottare le zone pedonali urbane? “ – dice l’assessore Maurizio Verna – bisognerà anche rivedere i permessi in centro storico e limitare gli accessi a chi ne ha veramente esigenza e diritto“.



Leave a Comment