Cominciata la due giorni del maxi concorso per Oss con 8mila candidati per 196 posti

Grande sforzo organizzativo della Asl per gestire le prove, divise in 4 sessioni alla Nuova Fiera di Roma. Tutte le regole da seguire

TERAMO – Da oggi e fino a domani pomeriggio, alla Fiera di Roma, si tiene il maxi concorso per l’assunzione di 196 operatori socio sanitari, delle cui procedure è capofila regionale la Asl di Teramo: sono 8.180 i candidati iscritti alla prova, che si tiene nei padiglioni 4 e 6 della Nuova Fiera di Roma alla Portuense.

Per garantire la massima correttezza della procedura, è stata allestita una imponente macchina organizzativa, che ha diviso i candidati in quattro sessioni, due al mattino e due al pomeriggio. Nella prima giornata, sui circa 4.000 convocati, sono stati circa 2.500 quelli che si sono presentati.

Coloro che avevano ricevuto le istruzioni sulla propria mail, all’ingresso esterno vengono identificati e forniti di mascherina FFPP2 dopo esibizione di Green Pass, lettera di convocazione, autocertificazione Covid e copia del documento d’identità. All’ingresso nei padiglioni i candidati vengono invitati a spegnere i cellulari e a riporli in appositi contenitori schermati, chiusi col sistema antitaccheggio dal personale e che vengono riaperti dallo stesso al termine della prova in fase di uscita.

A ciascun candidato viene consegnato un tablet e apposto un bracciale da polso antirottura sul quale è impresso un Qrcode che abbina i dati del candidato  al tablet. La prova deve essere svolta in 50 minuti. Coloro  che hanno documentato la necessità fruiranno di tempi aggiuntivi,  supporto umano (interprete LIS, tutor per candidati con DSA) e di ausili.

Alle candidate neo mamme è stata data la possibilità di allattare. I bimbi con gli accompagnatori sono stati ospitati all’interno dei padiglioni in locali separati da quelli della sessione di prova.

La procedura viene descritta sui maxi schermi presenti nei padiglioni anche con il linguaggio LIS (dei segni). Al termine del tempo stabilito i tablet si spengono automaticamente. La correzione delle prove è interamente informatizzata.

Leave a Comment