Il ricordo per le vittime del Covid e un grazie a chi lo ha combattuto

All’hub vaccinale del Parco della Scienza una commemorazione nel giorno dedicato alla memoria di chi ha perso la vita nella pandemia

TERAMO – Anche a Teramo celebrata questa mattina, all’hub vaccinale del Parco della Scienza, la giornata in ricordo delle vittime del Covid.

Il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia, e il sindaco Gianguido D’Alberto hanno commemorato le tante vittime della pandemia e  hanno ringraziato gli operatori impegnati nella battaglia al Covid. Era presente infatti una rappresentanza degli operatori di alcune strutture della Asl  in prima linea nella battaglia al Covid, oltre a quelli dell’hub.

E’ questo il  giorno in cui in un abbraccio figurato ci stringiamo ai cari di chi è scomparso, alle famiglie di coloro che hanno pagato un altissimo tributo a questa pandemia che ormai da due anni ci costringe a una battaglia costante contro il virus. Il pensiero va alle donne, agli uomini che hanno perso la vita ma il cui ricordo rimarrà vivo nei nostri cuori. Io stesso ho perso un fratello in questa pandemia: era ricoverato proprio in un reparto della Asl che amministro. Ma permettetemi di rivolgere anche un pensiero ai nostri operatori sanitari. Al nostro personale che da due anni è in prima linea  contro il nemico invisibile ma ancora molto presente. E’ a loro che va la nostra gratitudine, il riconoscimento di un sacrificio quotidiano, indispensabile per salvare le vite degli altri. Sono loro che hanno superato paure e timori e hanno fatto in modo che la nostra Asl diventasse un punto di riferimento importante per i cittadini smarriti davanti a un nemico sconosciuto e, soprattutto agli inizi della pandemia, pericoloso – ha dichiarato Di Giosia -“. 

Il rettore Dino Mastrocola, che non ha potuto partecipare perché fuori città per impegni istituzionali, ha inviato un messaggio ricordando che l’Università di Teramo per mesi ha ospitato un grande hub vaccinale “nella consapevolezza che i vaccini sono attualmente l’unica strada per sconfiggere la pandemia. Se con il nostro apporto abbiamo contribuito a salvare anche una sola vita per noi è importante e ci ripaga dei sacrifici fatti”.

D’Alberto, in chiusura della cerimonia, ha consegnato in segno di gratitudine della città delle rose bianche alle operatrici dell’hub vaccinale. “Nel giorno in cui ricordiamo le vittime del Covid il nostro pensiero va a tutti coloro che non ce l’hanno fatta, anche perché il Covid li ha colpiti in una fase in cui non c’era il vaccino. Anche per questo oggi siamo qui in questo hub che è il luogo simbolo di una battaglia che finalmente si sta vincendo grazie al vaccino e alla campagna vaccinale. E questo è stato possibile grazie al lavoro quotidiano delle donne e degli uomini della Asl di Teramo a cui va il nostro ringraziamento – ha detto il sindaco”.

Leave a Comment