Si è spento l’ex vice sindaco di Roseto, Nardinocchi

Dirigente di lungo corso di Pci e Pd, fu anche assessore della giunta Ragnoli e presidente del Cirsu. Aveva 88 anni. Il cordoglio dei Dem

ROSETO – Il partito democratico e la politica teramana e rosetana dice addio a Francesco Nardinocchi, personaggio politico di spessore ed ex amministratore di lungo corso, già presidente del consorzio rifiuti Cirsu, che si è spento all’età di 88 anni.

Nardinocchi era stato anche assessore nell’amministrazione comunale di Roseto guidata dal sindaco Ragnoli e vice sindaco in quella in cui il primo cittadino era Calvarese, negli anni ’80. Era stato dirigente del Pci e poi nel Pd passando attraverso i Democratici di sinistra.

Alla notizia della sua scomparsa i Dem della provincia di Teramo, attraverso le parole del segretario provinciale Piergiorgio Possenti, hanno espresso la partecipazione al. lutto: “La comunità del Partito Democratico provinciale e di Roseto degli Abruzzi piange la scomparsa di Francesco Nardinocchi. Vice Sindaco di Roseto negli anni 80, Presidente del Cirsu e dirigente del PCI prima e dei DS e del PD poi, Nardinocchi è stato punto di riferimento forte e autorevole di tante generazioni. Un uomo del quale tutti ricordano l’acume politico e la capacità spiccata di leggere e prevedere gli scenari storici e sociali. Francesco Nardinocchi lascia in eredità al Partito Democratico la sua onestà intellettuale e politica e la passione e l’attenzione che lo hanno contraddistinto per tutta la vita”.

Lascia i figli Domenico e GIancarlo, le nuore Ilenia e Maricel, le nipoti Benedetta e Gaia. I funerali saranno celebrati nella chiesa di Maria Assunta, dmani, 11 aprile, alle 17. La camera ardente è stata allestita presso la  Casa Funeraria Antonio Ruggieri a Voltarrosto.

Leave a Comment